vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Quassolo appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Le Ricette

Bagna Caoda

Ingredienti ( per 6 persone )
acciughe 500 g ( pulite )
vino due bicchieri
olio un bicchiere
burro 1 hg
aglio 1 testa
noci 5 o 6 gherigli
ortaggi vari


Preparazione:
pulire le acciughe togliendo la testa, la coda, la lisca e lavarle due volte nel vino nel quale si lasciano anche macerare un po’.
Porre le acciughe in un tegame di terracotta con olio e burro appena fuso e mescolare accuratamente finchè si disfano.
A questo punto aggiungere l’aglio, pestato nel mortaio, che dovrà cuocersi senza colorirsi, e le noci, anch’esse pestate.
Questa salsa si gusta con ortaggi 8 cardi, peperoni, cavoli, finocchi, sedani, cipolle e patate lessate ), fette di pane raffermo e vino corposo. Da: "ël nòstr mangè" di chiara abrardi.

Canestrelli al cioccolato

Ingredienti:
* 1kg farina bianca
*500gr. zucchero
*4hg burro morbido
*1hg. cacao amaro
*1hg. cacao zuccherato
*2 uova
* 1 bicchirino di rum

Preparazione:
Versare in una terrina la farina, lo zucchero ed il cacao.
Unire le uova e 1 bicchierino di rum. Mescolare tutto accuratamente in modo da ottenere un impasto dalla consistenza necessaria per formare delle palline.
Unire infine il burro morbido.
Dopo aver incorporato il burro, formare delle palline della dimensione di una piccola castagna.
Sistemare le palline negli appositi ferri e procedere con la cottura sul fornello a gas o - per un risultato ottimale - sul fuoco del camino.

Cipolle ripiene

Ingredienti:
*cipolle
*pane raffermo
*acqua o latte
*carne
*uova
*burro
*sale

Preparazione:
scegliere delle grosse cipolle, tagliare via la parte superiore, svuotarle e tritare la parte centrale di cui sono state private.
Amalgamare del pane raffermo, messo in precedenza a bagno in acqua o latte, con della carne già cotta (tritata fine e passata in padella, al burro, con aglio e rosmarino che verranno poi eliminati) la cipolla tritata, almeno due uova e un po' di sale.
Riempire le cipolle con questo composto, disporle su una teglia, guarnirle con qualche fiocchetto di burro ed infornarle.
Cuocere le cipolle finchè assumeranno un bel colore dorato.


Annotazioni
le cipolle ripiene sono un piatto che viene realizzato per recuperare gli avanzi di carni cotte come, ad esempio, arrosti e bolliti.
Con il medesimo ripieno si possono realizzare anche i " capounit", che consentono di utilizzare le foglie esterne delle bietole (coste).

E' sufficiente scottare le foglie in acqua bollente e salata, farcirle con il ripieno, arrotolarle e cuocerle in forno con la stessa procedura da seguire per le cipolle.

Fagioli grassi

Ingredienti:
- 2 o 3 hg fagioli borlotti o Saluggia
-1 noce di burro fresco
-1 cucchiaio di olio di oliva
-1 patata
-1 carota
-prezzemolo
-acqua
-sale
-zampe di maiale, cotechini, codine, ossa, costine, orecchie, muso
(secondo i gusti e all'occorrenza)
-salvia
-cipolla
-aglio
-pepe
-alloro
-sedano
-basilico
-noce moscata
-rosmarino

Preparazione:
Dopo aver ammollato i fagioli, mettere tutti gli ingredienti in una pignatta di coccio - töfeia - ed aggiungere acqua e sale.
Cuocere molto a lungo, a fuoco lento.
L'ideale è cuocere i fagioli grassi nel forno del panettiere.
Altri metodi di cottura sono sulla stufa - putager - o in un normale forno, ma non si ottengono risultati altrettanto buoni.

Fonduta

Ingredienti:
fontina valdostana 1hg a persona
latte a coprire
tuorli d’uovo uno a persona
burro una noce


Preparazione:
tagliare la fontina a dadini, metterla in una terrina e coprirla di latte. Lasciar riposare il tutto per una o più ore. Aggiungere i tuorli d’uovo e mescolare accuratamente tutti gli ingredienti. Fondere una noce di burro in un pentolino, versare il preparato e cuocere a bagnomaria, mescolando in continuazione, fino a quando si rassoda. E’ perfetta per riempire i vol – au – vent, che devono essere serviti molto caldi, passandoli preferibilmente due minuti in forno. E’ ottima anche per condire il riso bollito o accompagnato alla polenta

Frittelle di miele

Ingredienti:
-4 Mele
-4 Cucchiai Di Farina
-2 Uova
-Mezzo Bicchiere Di Latte
-2 Cucchiai Di Zucchero
-Mezzo Bicchiere Di Vino Bianco
-2 Cucchiaini Di Lievito
-Olio Per Friggere

Preparazione:
sbucciare le mele, privarle del torsolo e tagliarle a fettine.
Immergere le fettine di mele in una pastella ottenuta con uova, zucchero, farina e vino bianco.
Unire infine 2 cucchiaini di lievito per dolci.
Con l'aiuto di un cucchiaio, tuffare le fettine di mela nell'olio bollente.
Servire le frittelle calde e cosparse di zucchero.

Frittura dolce

Ingredienti:
- 2hg semola
- 2 hg zucchero
- 1 l latte
- 2 tuorli d'uovo
- 1 bicchierino di liquore dolce
- 1 bustina di vanillina
- la scorza di 1 limone

Per impanare:
- 1 uovo
- pane grattugiato
- olio per friggere
- sale

Preparazione:
portare il latte ad ebollizione, versarvi la semola mescolata con lo zucchero ed aggiungervi un pizzico di sale.
Far cuocere da 10 a 15 minuti a fuoco basso, unendo la scorza di limone grattugiata ed il liquore.
Togliere dal fuoco ed amalgamare la vanillina ed i tuorli d'uovo con molta cura, aiutandosi con una frusta.
Ungere una teglia con olio e versarvi la frittura dolce.
Lasciarla raffreddare, quindi tagliarla a fettine che dovranno essere passate nell'uovo sbattuto e nel pane grattugiato.
Friggere le fettine di frittura dolce in abbondante olio.

Funghi

Ingredienti:
-funghi
-foglie di castagno
-sale
-burro
-olio
-prezzemolo
-pepe


Preparazione:
pulire le teste dei funghi. Mettere a bagno alcune foglie di castagno.
Sistemare le foglie ancora bagnate in una teglia e disporvi sopra le teste dei funghi.
Aggiungere sale, un po' di burro, olio, prezzemolo tritato e pepe macinato al momento.
Infornare per venti minuti.
Se si trasferisce la pietanza in un piatto da portata, lasciare le foglie di castagno a contatto con il piatto.

Minestra di Castagne Secche

Ingredienti:
Castagne secche una scodella
Riso tre o quattro pugnetti
Latte 1/2 litro
Sale un pizzico

Preparazione:
Mettere una scodella di castagne secche a bagno in acqua bollente.
Con l'aiuto di un coltello togliere i residui di buccia dalle castagne e sciacquarle accuratamente.
Portare ad ebollizione l'acqua salata, versarvi le castagne e farle cuocere per un'ora e mezza.
Aggiungere tre o quattro pugnetti di riso.
Ultimata la cottura, unire mezzo litro di latte e lasciare la minestra ancora per pochi istanti sul fuoco, affinché si riscaldi senza bollire. da: "Ël Nòstr Mangè" di Chiara Abrardi

Polenta concia

Ingredienti:
-farina gialla 1,5kg
-acqua 3l
-sale
-burro 1hg a persona
-toma fresca grassa 2hg


Preparazione:
Tagliare il formaggio a dadini, aggiungerlo poco per volta alla polenta, mescolando bene.
Quando il formaggio sarà completamente sciolto, far dorare il burro in padella ed aggiungerlo a piccole dosi,
mescolando in modo che il tutto risulti ben amalgamato.
Aggiungere per ultima una manciata del formaggio a dadini.

Suet gris

Ingredienti:
-aioche
-farina gialla
-burro
-formaggio
-pancetta (vantrësca)


Preparazione:
Bollire le aioche in acqua salata, tenendo presente che si dovrà aggiungere della farina per ottenere una polenta morbida.
La farina gialla deve essere aggiunta quando le aioche sono cotte ed il tutto deve bollire ancora per trenta minuti.
Aggiungere del formaggio tagliato a dadini e mescolare bene il tutto.
Tagliare della pancetta o del lardo a dadini, farli dorare in padella con un po' di burro ed aggiungere alla polenta qualche cucchiaiata del sugo ottenuto dalla cottura della pancetta.
Eliminare il sugo che sia eventualmente rimasto nella padella e cuocere ancora per un attimo, in modo che i dadini di pancetta, da versare nella polenta al momento di servire,asciughino bene.

Torta di nocciole piemontesi

Tempo preparazione e cottura: 45 min ca.

Ingredienti per 4 persone:
200 gr di nocciole
2 uova
200 gr di zucchero
200 gr di burro
50 ml di latte
200 gr di farina
1 cucchiaino di lievito per dolci
zucchero a velo
Procedimento:
Tritare le nocciole tostate.
Sbattere le uova con lo zucchero.
Aggiungere alle uova il burro fuso, il latte, la farina e le nocciole, mescolando bene.
Versare in una tortiera con carta forno.
Cuocere in forno a 180 gradi per mezzora.
Completare con zucchero a velo.

Zuppa di aioche

Ingredienti:
- aioche
- brodo
- lardo
- pane da affettare (bastoni francesi)
- parmigiano
- toma
- burro
- timo (limonin -a) oppure rosmarino
- sale


Preparazione:
lavare bene le aioche e lessarle con una fetta spessa di lardo, due cucchiai d'olio ed un po' di sale.
Tagliare delle fette di pane dello spessore di due centimetri circa e sistemarle in una teglia (feuja d'aram) imburrata. Dopo aver mescolato in una terrina scaglie di toma con parmigiano grattugiato, alternare nella teglia strati di pane, aioche e di formaggio, fino ad esaurimento degli ingredienti.
Al termine versare il brodo rimasto, in modo da inzuppare accuratamente il pane.
Rosolare in padella un bel pezzo di burro con un pizzico di timo oppure con un rametto di rosmarino.
Quando il burro avrà raggiunto il colore ambrato, versarlo sulla zuppa ed infornare la teglia. Durante la cottura la zuppa dovrà asciugarsi e risulterà cotta quando si sarà formata una bella crosticina dorata.

Zuppa di cavolo

Ingredienti
-cavolo verza (còj ariss)
- brodo
- lardo
- pane da affettare (bastoni francesi)
- parmigiano
-toma
- burro
- sale
- pepe
- noce mocata


Preparazione
lessare il cavolo, al dente, con una fetta spessa di lardo, due cucchiai di olio e un po' di sale.
Tagliare delle fette di pane dello spessore di due centimetri circa e sistemarle in una teglia (feuja d'aram) imburrata.
Dopo aver mescolato in una terrina scaglie di toma con parmigiano grattugiato, pepe e noce moscata, alternar nella teglia uno strato di pane, uno di cavolo, uno di formaggio e così via, fino ad esaurimento degli ingredienti.
Al termine versare del buon brodo, in modo da inzuppare accuratamente il pane, versare sulla zuppa un po' di burro fuso, che abbia raggiunto il color ambrato, e sistemare la teglia nel forno.
Durante la cottura la zuppa dovrà asciugarsi e risulterà pronta quando si sarà formata una bella crosticina dorata.